Cosa mettere in valigia? Scegli lo stile adatto

19 Luglio 2019 / By Massimiliano Sorvino
Cosa mettere in valigia?
Scegli lo stile adatto per il tuo tipo di vacanza!

Salve amici, siamo ormai a fine luglio e per molti si avvicinano le meritate vacanze. Per chi ama vestire bene è un’occasione per abbandonare i crismi dell’etichetta quotidiana e lasciarsi andare a capi prettamente vacanzieri.

Durante l’anno siamo presi dalle attività lavorative e siamo concentrati a comporre uno stile prettamente dedicato a questo tipo di ambiente. I luoghi che frequentiamo spesso richiedono uno stile coerente con il ruolo che svolgiamo. E anche nel tempo libero non ci allontaniamo molto da questo concetto di abbigliamento o per la probabilità di incontrare qualche cliente o collega o perché spesso li frequentiamo anche dopo il lavoro.

Per fortuna esiste il periodo estivo che per molti vuol dire anche periodo di vacanza da trascorrere lontano dalla routine quotidiana.  Un momento da dedicare a noi stessi regalando alla nostra mente stimoli visivi ed abitudini diverse dai luoghi che frequentiamo durante il resto dell’anno.

Il nostro stato d’animo influisce molto sul nostro stile e soprattutto nella scelta dell’abbigliamento e quando siamo in ferie, lontano dai nostri luoghi usuali, ne approfittiamo per indossare capi che di solito non indossiamo.

Ho dedicato questo articolo del mio blog proprio al periodo delle vacanze estive, con particolare attenzione alla scelta dell’abbigliamento in base al tipo di vacanza scelta.

Che tipo di vacanza hai scelto?
Mare o montagna?

La prima scelta sostanziale è decidere se passare le vacanze in un luogo di mare o in un luogo di montagna. Ovviamente parliamo di due look diversi, soprattutto per le esigenze che si vanno a creare sul posto. Al mare si predilige uno stile molto leggero e colorato. Linea mare a parte (che con tutta probabilità introdurrò l’anno prossimo), consiglio di mettere in valigia capi dai tessuti leggeri come pantaloni modello capri e  bermuda, camicie di lino o cotone, t-shirt di filo di Scozia e polo mezza manica. Per la montagna, invece, consiglio di completare il look con giubbini antivento leggeri o giacche classiche,  jeans e pantaloni lunghi che coprono le caviglie, sia perché la temperatura è più fresca, sia perché siamo più a contatto con la natura durante le passeggiate serali.

Relax o Avventura?

Anche questa scelta influisce molto sulla scelta dei capi da mettere in valigia. Se siamo orientati verso una vacanza relax sarà più semplice pianificare le nostre attività. Sicuramente non deve mai mancare qualche capo da indossare la sera o in serate particolari (i villaggi turistici ne organizzano una a settimana), ma allo stesso tempo dobbiamo anche essere organizzati per le eventuali gite o escursioni che potremmo fare durante il nostro soggiorno. Diversamente, una vacanza avventura richiede una serie di considerazioni da fare a parte. Prima di tutto dobbiamo scegliere capi comodi da indossare e facili da trasportare, ma soprattutto dobbiamo prevedere diversi cambi e di diverse tipologie. Siccome siamo in esplorazione, non sappiamo a quali condizioni o temperature andremo incontro. Quindi dobbiamo trovare il giusto compromesso tra capi diversi e trasversali e che occupino poco spazio in valigia.

In famiglia o con gli amici?

Questa distinzione può sembrare incentrata sul fatto che andremo in cerca di conquiste o meno. In realtà la mia intenzione è quella di soffermarmi sulle diverse esigenze e quanto influisce sulla scelta dell’abbigliamento da mettere in valigia. Dobbiamo innanzitutto considerare che se siamo con la famiglia avremo occasioni diverse, incentrate anche sui gusti della moglie e dei figli. Sicuramente frequenteremo luoghi diversi ed avremo orari diversi da una vacanza passata con gli amici. Aspetto da tenere in considerazione è anche la manutenzione dei capi, infatti uno dei vantaggi di viaggiare con la famiglia è che forse potremmo trovarli anche lavati e stirati.

 

Io ovviamente non vedo l’ora di passare queste giornate con la mia famiglia e che sia mare o montagna, relax o avventura, poco importa perché la cosa per me veramente importare è impegnare del tempo con le persone che più amo. Parlare di argomenti che non siano il lavoro, stare con mia moglie e i miei figli in orari inusuali, uscire fuori a cena tutte le sere è per me un momento davvero di grande onore e gioia.

About The Author

Massimiliano Sorvino

Massimiliano Sorvino, classe 1974, è la mente e la mano di Sartoria Italiana, il cuore pulsante di un progetto che promuove una produzione sartoriale dal forte sapore di vita. La passione di famiglia ha saputo evolversi con lui in nuovi dettagli di stile che guardano al domani con creatività ma traggono ispirazione dall’antica sartorialità napoletana. Disegna, taglia e cuce tessuti unici made in Italy e rende ogni capo un’opera intima e personale, espressione di altissima artigianalità.