Collo coreano, la mia novità 2019

13 Febbraio 2019 / By Massimiliano Sorvino
collo coreano - abito sposo uomo
L’abito sposo con collo coreano, una particolare rivisitazione del classico cerimoniale

Per la collezione sposo uomo 2019 Sartoria Italiana – Massimiliano Sorvino ho voluto puntare su un modello non del tutto sconosciuto ma poco proposto all’interno delle mie sartorie: Il collo coreano.

Come già accennato nell’articolo di presentazione del mio blog, (Clicca qui per leggere) ho deciso di dedicare al coreano un articolo. Infatti, diversamente dalla maggior parte delle mie creazioni, ha qualche particolarità in più rispetto ai canoni classici dell’eleganza.

Andiamo a vedere quali caratteristiche rendono particolare questa creazione

L’abito sposo con collo coreano è una variante molto particolare del classico cerimoniale che deve seguire dei canoni precisi.

Siccome il classico cerimoniale negli anni ha subito diverse rivisitazioni ed interpretazioni, ho disegnato il collo coreano partendo da questa base.

Essendo una creazione moderna si presenta libera dai rigidi canoni imposti per i soliti classici come smoking, tight e frac. Per questo motivo l’uomo che decide di indossarlo per il proprio matrimonio può sentirsi abbastanza libero di scegliere ed inventarsi il look.

Personalmente presenterò diverse mie interpretazioni di questa creazione per la collezione sposo 2019, ci sarà una grande varietà di tessuti, colori, modelli e accessori.

Vi accenno qualche spunto utile per comporre l’abito:

Giacca: Solo Monopetto si distingue ovviamente per il suo collo che invece di piegarsi sul petto arriva verso l’alto terminando con un taglio netto all’altezza del collo. Consiglio un bottone ricoperto di seta. Il tessuto può essere tinta unita o damascato. I colori sono a scelta.

Pantaloni: Possono essere dello stesso colore e tessuto della giacca oppure diversi per staccare. Taglio dritto classico senza risvolto. Può essere neutro oppure avere una banda di seta applicata sulla cucitura laterale della gamba come lo smoking.

Gilet: Si può indossare con o senza gilet. Si può realizzare dello stesso tessuto e colore dell’abito oppure spezzato. Consiglio taglio classico monopetto.

Camicia: Anche qui si può scegliere tra diverse varianti. Personalmente consiglio sempre bianca con collo francese, polso a gemelli e bottoni a scomparsa.

Accessori: si possono abbinare sia la cravatta, che il papillon che il classico plastron, molto dipende dalla scelta della camicia.

Scarpe e cintura: consiglio il classico nero lucido da cerimonia.

Cari lettori, questa volta vi sto parlando davvero di un abito che lascia vasta scelta di composizione e, per la sua natura particolare e fuori dai canoni, può essere diversificato in base alle più svariate esigenze. Quindi non esitate a propormi la vostra idea, vi aspetto presso una delle mie sartorie per progettare insieme l’abito che vi accompagnerà nel giorno più bello della vostra vita.

Massimiliano Sorvino

Richiedi una consulenza





Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. Per ulteriori informazioni leggi la Privacy and Cookie Policy.

 

 

 

 

 

 

 

About The Author

Massimiliano Sorvino

Massimiliano Sorvino, classe 1974, è la mente e la mano di Sartoria Italiana, il cuore pulsante di un progetto che promuove una produzione sartoriale dal forte sapore di vita. La passione di famiglia ha saputo evolversi con lui in nuovi dettagli di stile che guardano al domani con creatività ma traggono ispirazione dall’antica sartorialità napoletana. Disegna, taglia e cuce tessuti unici made in Italy e rende ogni capo un’opera intima e personale, espressione di altissima artigianalità.